Masonry
Corpea Roma

Un esercizio nuovo | La tua Palestra a Roma Corpea


La mia è una storia da sempre dedicata allo sport. Fin da bambino ho iniziato a giocare a calcio a livello agonistico, con impegno e passione, e anche con ottimi risultati! L'allenamento mi ha insegnato a soffrire, a gioire e anche a non arrendermi mai, affrontando le difficoltà della vita.
Mi chiamo Fabrizio, ho 57 anni e vivo da circa 7 anni una condizione di disabilità per una serie di patologie scaturite dopo la diagnosi di un melanoma. Quando il mio stato di salute è cambiato, per diversi motivi, ho trascorso un periodo di cure mediche e ricoveri terapeutici. Ho pensato tuttavia che, anche nella mia nuova condizione, dovevo trovare un mio percorso.
Spesso nella vita di ognuno di noi ci sono persone con le quali hai condiviso esperienze e ti sei relazionato in maniera positiva, lavorando seriamente, divertendoti anche, con rispetto e stima. Grazie al ricordo di un periodo di attività in palestra e parlando con mia cognata Claudia che frequenta una Palestra di Roma Corpea, ho avuto la possibilità di incontrare di nuovo Antonietta e di salutare Marzia. Loro due sono state mie insegnanti negli anni Ottanta. E da lì è nata l’idea… Un po’ pazza, forse, vedendomi oggi: 180 chili che camminano “stampellon stampelloni”, cioè con le stampelle. Eppure, con i responsabili della Palestra e con Antonietta, abbiamo messo a punto un programma compatibile con il mio stato di salute. Ho conosciuto anche Valerio che ha studiato per me una dieta. Da marzo 2017 seguo, 3 volte a settimana, il mio percorso di ginnastica che mi aiuta ad avere più dinamicità nella mia quotidianità, ma anche a godere di un momento di vita attiva, visto che le disabilità non sono considerate in alcun modo nella società. In un mondo che invecchia, infatti, una persona con problemi fisici ha sempre meno opportunità e considerazione.
Sono sempre stato attento a dare un valore sia alle cose individuali sia al contesto in cui si vive. Devo dire che la mia esperienza alla Palestra Corpea e gli allenamenti con Antonietta, che mi supporta e mi sopporta, è positiva. Cambiando gli esercizi secondo i dolori del corpo, esplorando corde, elastici, palle, pesi e cubi di sostegno, mi sento coccolato e seguito da tutto lo staff. Sono circa 10 mesi che vivo questa esperienza con fatica ma anche con entusiasmo. Non credevo di riuscire a vivere la palestra diversamente da come ho sempre fatto. Se continua così, posso pensare di andare alle olimpiadi per disabili! Credo che strutturare a Roma un progetto per promuovere azioni adatte alla seconda età, per una popolazione che ha problemi, sia un'idea da sviluppare. Ognuno di noi ha la necessità di esprimere la propria volontà e di restare attivo senza limitazioni discriminanti. La Palestra Corpea potrebbe aprire nella città di Roma nuovi orizzonti, esplorando, come è accaduto con me, nuove possibilità e trasformare una disabilità in un esercizio nuovo.

PRENOTA LA TUA LEZIONE DI PROVA GRATUITA

captcha 
Accetto Privacy e Termini di Utilizzo
* prova consentita a chi non ha mai frequentato la Palestra Corpea *prova non consentita il lunedì e mercoledì dalle 18 alle 20
Per Garantirti una corretta navigazione, questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione Accetti
Più informazioni